Costituzione di una sede aziendale in Italia

I Vostri revisori contabili, consulenti tributari e del lavoro in Alto Adige per l'Italia

Ci incaricheremo di tutte le misure necessarie per la costituzione di una sede aziendale o secondaria in Italia.

Contattateci per un primo colloquio gratuito.
Tel.: +39 0474 572900
Mail: info@graber-partner.com

+ Mostra tutto
- Chiudi tutto
Definizione di sede aziendale/secondaria
In tutti i casi, in cui si svolge una attività di vendita tramite una sede commerciale fissa o un dipendente subordinato, sussiste una sede secondaria in Italia. Ne derivano diversi obblighi contabili e fiscali in Italia.
    
Per sede secondaria si intende una sede aziendale fissa, in cui viene svolta l'attività economica dell'impresa straniera, in tutto o in parte. Sede aziendali fissi sono, ad esempio: filiali, sedi commerciali, uffici, sedi produttive, stabilimenti e cantieri. In questo contesto si parla anche di un’organizzazione stabile.

Per parlare di una sede secondaria, tale sede deve essere destinata all' attività di vendita. Non costituiscono invece sedi secondarie gli impianti esclusivamente destinati alla preparazione e al supporto delle attività commerciali principali. A titolo esemplificativo si possono citare depositi, locali espositivi e attività promozionali. In mancanza di una sede fissa, una sede secondaria può sussistere solo nel caso in cui un soggetto economicamente dipendente da un'impresa estera (impiegato, rappresentante commerciale con un unico committente), ha diritto a stipulare contratti commerciali, dietro istruzioni, per tale impresa. Secondo il Modello OCSE tale organizzazione prende il nome di "sede secondaria con rappresentanza stabile".
Imposte e contabilità
Nel caso in cui sussista una sede secondaria ai sensi del diritto tributario, gli utili realizzati in Italia, devono anche essere tassati in territorio italiano. Le regole della tassazione sono le stesse di quelle per le società di capitali (società a responsabilità limitata e società per azioni).

Nel caso in cui sussista una sede secondaria, per le transazioni commerciali rilevanti in Italia deve essere tenuta una contabilità separata, che deve essere conservata anche in Italia, indipendentemente dalla forma giuridica con la quale l'attività viene svolta in Italia.

A causa di tale parità di trattamento con una società di capitali, è perciò ancor più sensato svolgere l'attività commerciale tramite una propria società. In questo modo si evitano in gran parte i problemi di definizione di natura contabile.
+ Mostra tutto
- Chiudi tutto
Nel caso in cui foste interessati, non esitate a contattarci per un colloquio gratuito e non vincolante.

hermann-graber[2]
Dott. Hermann A. Graber

Tel.: +39 0474 572900
Mail: info@graber-partner.com
Alcune aziende che si sono già affidate a noi
16/05/2019
Periodo di prova
Quando viene assunto un dipendente – soprattutto per quelli con un contratto a tempo indeterminato - è ...
avanti
16/05/2019
Pianificazione ferie annuali
La durata minima annua delle ferie è pari a 4 settimane , 2 delle quali devono essere godute durante l’anno ...
avanti
16/05/2019
Aumenti salariali
Dal mese di maggio si applicano le seguenti modifiche ai contratti collettivi : Autotrasporto : aumento ...
avanti
16/05/2019
Ferie residue dell‘anno 2017
Resta in vigore il divieto di monetizzazione delle ferie residue . Questo significa che, salvo il caso di ...
avanti
Via dei Campi della Rienza 30
39031 Brunico
- BZ