aumenti salariali, quarantena figli, rid. contributi turismo • 2020

22/09/2020

Aumenti salariali

Dal mese di settembre si applicano le seguenti modifiche ai contratti collettivi:

  • Edilizia industria: aumento mensile lordo che va da € 25 per il livello 1 ad € 50 per il livello 7.


Figli in quarantena - Diritti dei genitori

Con l’inizio dell'anno scolastico ora sono state pubblicate le possibilità per i genitori i cui figli (sotto i 14 anni) vengono messi in quarantena:
Smart-Working: I genitori hanno diritto allo smart-working per tutta la durata della quarantena.

Requisiti:

  • Lo smart-working può essere utilizzato solo da uno solo dei genitori.
  • Il diritto allo smart-working è applicabile solo se l'altro genitore sta lavorando e quindi non è a casa (anche se l'altro genitore lavora già in home office o smart-working, il secondo genitore non ha diritto allo smart-working durante la quarantena del figlio).

Congedo straordinario: In alternativa, se lo smart-working non fosse esercitabile a causa dell’attività professionale ad esempio, è possibile richiedere il congedo straordinario per COVID-19. Questo periodo è retribuito al 50%.

Requisiti:

  • Il congedo straordinario può essere richiesto solo fino al 31 dicembre 2020.
  • Come per lo smart-working, il congedo straordinario è disponibile solo se l'altro genitore non è a casa.

Conclusione: Se la possibilità di utilizzo del congedo straordinario non viene prolungata, dal 01/01/2021 potrà essere utilizzato solo lo smart-working. Ciò significa svantaggiare i genitori che non possono lavorare in smart-working per il tipo di attività professionale che svolgono (p. es. parrucchieri, dentisti, artigiani, venditori, ecc.).

Riduzione contributi NASPI nel settore del turismo

Nella legge di bilancio per il 2020 è stato stabilito che i lavoratori a tempo determinato del settore turismo non devono più versare i contributi NASPI dell'1,4% sulla retribuzione lorda.

Ora, 9 mesi dopo, sono state pubblicate le istruzioni operative dall’INPS, inclusi i seguenti chiarimenti:

  • La riduzione dunque non spetta per tutti i lavoratori a tempo determinato, ma solo per quelli assunti dal 01/01/2020.
  • Con mese di settembre verrà effettuato il calcolo di quanto versato ma non dovuto dal mese di gennaio. L'importo del credito risultante sarà                     compensato nell’F24 del 16 ottobre 2020. Ciò sarà fatto direttamente da noi.


Tassazione vetture di servizio - variazione

Come già comunicato precedentemente, dal 01/07/2020 sono cambiate le disposizioni relative al fringe benefit delle macchine di servizio con uso promiscuo.
L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che la nuova regola secondo la quale la tassazione varia a seconda della classe di inquinamento del veicolo è da applicare solo per le macchine che sono state immatricolate dopo il 30/06/2020, indipendentemente dalla data di consegna al dipendente.
Per tutti gli altri veicoli, dunque quelli immatricolati prima del 30/06/2020, vige la regola della tassazione del 30 % su una percorrenza forfettaria di 15.000 km. Informazioni più dettagliate sulle vetture di servizio sono disponibili nella nostra circolare del 22 luglio 2020 nella sezione "Domande frequenti".

Esame di fine apprendistato

Gli apprendisti che hanno superato l’esame di fine apprendistato devono essere riqualificati presso l’ufficio del lavoro. La comunicazione deve essere eseguita entro 5 giorni.
Per evitare sanzioni (ca. € 110 per ogni comunicazione tardiva), Vi preghiamo pertanto di informare immediatamente il Vostro assistente della contabilità paghe.


Via dei Campi della Rienza 30
39031 Brunico - BZ